quellidellotti

Tommaso Cimino: Una poesia civile sull’autogestione

Una volta la poesia (non c’è bisogno di scomodare quella con la P maiuscola) aveva un ruolo maggiore, forse migliore nella società rispetto a quello che ha oggi: non che il grande pubblico la studiasse o la leggesse come facciamo adesso; ma si sentiva più facilmente, si percepiva una forza della parola che la pubblicità o le canzonette banali non avevano ancora scalfito.

E anche una poesia che parlasse del mondo, una poesia “civile”, aveva il suo posto assieme a quelle d’amore o a quelle di satira e riso: senza chiudere gli occhi su quel che ci circonda e senza imbrogliare, questo non accade più con la stessa frequenza e lo stesso impegno di qualche decennio fa.

Solo per ragionare, per condividere emozioni, propongo un mio testo scritto in questi giorni, passati qui a scuola e a guardare giovani uomini e donne fare cose per il loro presente, ancor prima che per il futuro.

Grida e dimentica di esser qui prigioniero
di vetri e microfoni e amici – questo scosso
serpente di mani si muove fra scale
e non pensa a salire, a spostarsi:
dentro gli occhi confusamente sa già
di una lotta con sé, non con gli altri, coi grandi
di un uscire dal bozzolo. Se vagisce e balbetta
e non studia e si perde sui modi
di farsi sentire, alla buon’ora verrà
un fremito nuovo, un brulichio che adesso
barbaglia: una lunga battaglia di cuore
senza colore, d’intelligenza, di libertà.

Grazie della pazienza

Annunci
  1. …una lunga battaglia di cuore
    senza colore, d’intelligenza, di libertà.

    Che bello sapere che c’è un professore GIOVANE bravo sensibile e intelligente, e che sa pure scrivere una poesia così bella!
    Ma lo sai che mi sta venendo voglia di provarci anch’io?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: