quellidellotti

Luca D’Agostino: “Ma si rimane del Lotti…?”

Ma, si rimane del Lotti…?
Credo proprio di si considerato quanto gli brillassero gli occhi al Prof. Nevio Picci ordinario di Farmacia dell’Università della Calabria ed ex alunno del Lotti, o al Sig. Asdrubale, 86enne mio vicino di casa a Massa e genitore di un ex alunno del minerario ora responsabile di alcuni impianti in Italia e scavi all’estero, o ad una signora conosciuta per caso che ha fatto la bidella nel nostro istituto e fresca di pensione, al solo sentire il nome dell’istituto…
Insomma credo che la storia dell’istituto si respiri davvero nelle nostre aule e laboratori segnando a fondo chiunque la sfiori.
Ricordo quando, fresco di nomina, ero preoccupatissimo di avere preso l’incarico di docenza in un istituto la cui storia è motivo di prestigio mondiale, i cui ex alunni sono stati parte attiva della classe dirigente nazionale e ricercatori di fama internazionale. Tali patemi, terrificanti valutati dall’animo di un docente al primo incarico che non sa se ritenersi all’altezza del compito assegnato, si sono fortunatamente trasformati in voglia di conoscere, di imparare e di trasmettere. Gli artefici di questo cambiamento sono state le persone con cui lavoro quotidianamente, colleghi, personale ATA e tecnico, presidenza, alunni e genitori. Persone cordiali preparate, curiose ma soprattutto umane. In voi tutti riesco a rivedere i pochi anni e la poca storia che conosco della scuola e del territorio di cui essa è stata cardine e fonte di sviluppo.
Quindi sta a noi tutti cercare, rivalutare diffondere e consolidare la storia di cui è fatta la nostra scuola ed io per primo sono pronto ad impararla.
Scriveva Isaac Newton “Siamo come nani sulle spalle di giganti, così che possiamo vedere più cose di loro e più lontane, non certo per l’altezza del nostro corpo, ma perché siamo sollevati e portati in alto dalla statura dei giganti.”.
A noi ora il compito di consolidare conoscenze, abilità e competenze tali da dare un piccolo contributo alla storia che ci permea quotidianamente. Ciò sarà possibile solo se la volontà generale sarà quella di progredire guardandoci alle spalle, non perdendo le nostre tradizioni ma renderle moderne, interessanti ed efficaci.
Quello che avete fatto con questo Blog è una gran cosa e farò assolutamente pubblicità affinchè tutti i miei alunni, e non solo, lo conoscano. Spero anche che il nostro sito ufficiale possa migliorare o essere implementato magari proprio da idee nate dagli internauti di questo blog.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: